Posti accreditati: 14; Posti liberi: 1; Lista d’attesa: 2

Siamo

Marco Riva

La Comunità Marco Riva Organizzazione di Volontariato è sorta nel 1983, è una Associazione apolitica, apartitica e senza scopi di lucro ed ha sede in Via Vesuvio 24 a Busto Arsizio. E’ impegnata a svolgere in modo organizzato senza fini di lucro un’attività finalizzata all’accoglienza, all’assistenza e al recupero, sia morale che materiale di persone tossicodipendenti, ed al loro inserimento lavorativo  attraverso l’organizzazione delle risorse materiali e morali degli associati e di terzi che, a qualsiasi titolo, professionale, di volontariato partecipino all’attività e alla gestione dell’associazione come risulta dall’art.3 dello statuto dell’associazione.

La Comunità Marco Riva vuole essere un luogo di accoglienza e di condivisione del bisogno, partendo dal presupposto che ogni uomo è portatore di un patrimonio di ricchezza interiore da capire e valorizzare.

La comunità Marco Riva è accreditata per 14 posti dalla Regione Lombardia, ASL della Provincia di Varese con delibera della giunta regionale N° 20365 del 27/01/05 quale struttura psicoergoterapica per la riabilitazione ed il reinserimento di soggetti tossicodipendenti.

Siamo

educatori

psicologi

e

volontari

“Essere o non essere? Questo è il problema!”.

Sul senso della vita si interrogava anche Shakespeare, senza trovare una soluzione concreta. Questo perché, probabilmente, non esiste una sola risposta.

Di certo, aiutare chi il senso della vita lo ha perso a ritrovare la sua strada, fa del bene anche a noi. Ci aiuta a sentirci utili e importanti. A dare un significato profondo alla nostra esistenza e a quella di qualcun altro. Perché, come scriveva John Donne, “nessun uomo è un’isola” e sentirsi parte di qualcosa fa bene a chi allunga una mano e a chi la prende, allo stesso modo.

Facci caso: quando le dita si intrecciano, non si distinguerà più chi ha dato qualcosa a chi.

Aiutaci anche tu. Scoprirai qualcosa di te, che solo chi ha bisogno di te può restituirti. Ti aspettiamo.

Anche

L’INDIPENDENZA

si impara

Riva a scuola

Essere indipendenti è sicuramente una delle ambizioni più grandi dei ragazzi a partire già dalle scuole medie.

In un difficile periodo in cui non si è più bambini ma non si è ancora neppure abbastanza cresciuti, in cui si vuol far parte del branco ma anche sentirsi unici, giovani uomini e donne si apprestano a muovere i primi veri passi verso un futuro tutto da costruire. Ma conoscono il vero significato delle parole crescita, unicità e indipendenza? Purtroppo spesso no. E questa è una delle più grandi contraddizioni di un’età che reclama di affrancarsi dai genitori, ma che poi magari si ritrova a bere troppo e troppo spesso (o a fare uso di altre sostanze) alla ricerca di una maturità che resta un miraggio.

Per questo noi organizziamo incontri mirati nelle scuole: per raccontare le nostre storie e fare in modo che non diventino quelle di nessuno di loro.

Prossimi incontri a scuola

Siamo un’associazione di volontariato presente dal 1982 sul territorio di Busto Arsizio e con una struttura residenziale solo maschile con una capienza di 14 ospiti. Ci occupiamo di riabilitazione e reinserimento sociale di persone tossicodipendenti e alcool dipendenti.
Ai nostri ospiti proponiamo una percorso che attraverso la conoscenza di sé e il confronto con gli altri (logoterapia) possa portare ad un cambiamento dei propri stili di vita. Il tutto si intreccia anche con il lavoro (ergoterapia) che è parte integrante di una vita sana che permette di gettare le basi per un futuro diverso.

Per ampliare l’organico siamo alla ricerca di due figure professionali, ricerchiamo:
Un Educatore/educatrice professionale;
Uno Psicologo/Psicologa che dopo essersi presi in carico la singola persona la accompagni nel percorso comunitario in tutte le fasi.
 
Cosa chiediamo: disponibilità a lavorare in squadra e all’interno di un’equipe multidisciplinare, costante confronto con i colleghi e capacità di gestire momenti di confronto, sia tra i colleghi che con gli ospiti.
Chiediamo la disponibilità a lavorare su turni, notte esclusa; turnazione su sabato e domenica ogni 5 settimane circa con recupero durante la settimana.

Cosa offriamo: assunzione a tempo indeterminato con contratto UNEBA inquadramento 2 livello, a 38 ore settimanali; iscrizione  al Fondo Unisalute;  pranzo/cena inclusi nelle ore di servizio. Disponibilità in caso di esigenze particolari a scambiare i turni con i colleghi. Ambiente dove è possibile valorizzare proprie specifiche competenze.

Accetta la sfida, proponici la tua candidatura inviando un CV.

Siamo

la comunità

per

la collettività

Dallo svuotare anche le cantine più impervie ai piccoli e meno piccoli lavori di giardinaggio. Dall’occuparci del vostro trasloco allo svolgere lavori di piccola e media carpenteria, i nostri ospiti -una volta superata la fase più critica della disintossicazione- sotto la più attenta supervisione degli educatori ricominciano a prendere contatto con il mondo del lavoro.

Si mettono quindi a disposizione dei cittadini per aiutarli in tutte quelle che possono essere le incombenze più faticose e impegnative. Non solo: sceglierci significa non essere gravati dall’IVA in fattura, il che è già un guadagno di per sé.

Il lavoro non ci spaventa, non fatevi spaventare dai pregiudizi: metteteci alla prova!

Il

LAVORO

come non lo avete mai visto

Riva nelle aziende

Chi affronta con successo un percorso di disintossicazione non può evitare di trovarsi faccia a faccia con la consapevolezza che davvero il lavoro nobilita l’uomo.

Senza un adeguato reinserimento nella società, infatti, il nostro operato sarebbe monco se non del tutto vano.

E’ quindi importante che questi ragazzi tornino a far parte di quella comunità produttiva che caratterizza la nostra società. Del resto molti di loro non chiedono altro che ritornare al lavoro che facevano prima, altri invece aspettano solo di mettersi alla prova per riscoprire i propri talenti.

Voi potete fare tanto per loro: almeno quanto loro faranno per voi! I vantaggi? Entrerebbero nel vostro organico come categoria protetta e da principio anche solo come semplici tirocinanti. Soltanto dopo avervi dimostrato tutto l’impegno e il valore di cui sono capaci, potrete decidere se assumerli. E noi siamo sicuri di sì.

Sognare una realtà migliore per i nostri ospiti purtroppo non è sufficiente a realizzare i progetti che abbiamo per soddisfare i bisogni fondamentali dei nostri ragazzi.

Per farlo abbiamo bisogno di voi. Spesso, purtroppo, tutti i nostri sforzi non sono sufficienti da soli a portare avanti un progetto di rieducazione e inserimento che ha purtroppo dei costi, come tutto.

Vi chiediamo quindi un aiuto concreto sia, per chi può, a livello personale in forma di volontariato, sia economico. Come? Devolvendoci il vostro 5×1000. Dovendo comunque offrirlo a qualcuno, perché non a noi? Siamo una piccola realtà ma con tanta voglia di crescere e anche se i nostri ragazzi hanno ancora un sacco di strada da percorrere, con il vostro aiuto non sarà più tutta in salita.